Cosa dobbiamo sapere sulle proteine?

0
2

Quando parliamo di proteine spesso pensiamo ai muscoli o alla carne

Tuttavia, oltre ad essere portato da molti alimenti animali e vegetali, le proteine svolgono un ruolo multiplo sulla salute. Tutte le vostre cellule, ormoni, enzimi, anticorpi al vostro sistema immunitario o neuromediatori sono infatti costituiti da aminoacidi. Tutte le proteine sono uguali?

Cosa dobbiamo sapere sulle proteine?

Quali sono i rischi di una mancanza di proteine o di un eccesso di proteine? Come bilanciare diverse fonti proteiche? Diamo un’occhiata in dettaglio aminoacido è la struttura unitaria delle proteine. Costituisce peptide.

Come sono organizzate le proteine?

Quando la catena aminoacidica è inferiore ai polipeptidi quando la catena è compresa tra 10 e 50. Quando questo è maggiore di 50, quando la molecola si piega per ottenere una forma specifica e alla fine diverse catene peptidiche si uniscono, questa è chiamata una proteina.

Quest’ultimo rappresenta la struttura primaria della proteina

Per essere funzionale, una proteina non è solo una semplice catena di aminoacidi. Il modo in cui si piega localmente e spazialmente forma le strutture secondarie e terziarie, rispettivamente, con la possibile associazione di diversi peptidi che rappresentano la struttura quaternaria. Alcuni nutrienti possono interagire per stabilizzare la struttura delle proteine.

Quest'ultimo rappresenta la struttura primaria della proteina

Zinco o zolfo all’origine dei ponti disolforati

Immaginate un pelotone di lana fatto di uno o più fili la cui forma sarebbe stabile, avete le vostre proteine.

Cosa succede alle proteine nel tuo piatto?

Quando si mangia un alimento ricco di proteine, viene digerito con i propri enzimi (come pepsina gastrica, proteasi pancreatiche e peptidasi intestinali) per formare peptidi e aminoacidi.

I peptidi passano attraverso il flusso sanguigno attraverso la barriera intestinale attraverso trasportatori specifici, incluso il trasportatore, mentre gli aminoacidi usano un trasportatore comune che dipende da un gradiente di concentrazione di sodio. Saranno in grado di essere utilizzati dal vostro corpo per farne di nuovi.

Proteine oltre a riciclare alcune protein

Alterate durante la vita cellulare tuttavia, non tutte le proteine alimentari saranno utilizzate per creare nuovi tessuti. L’intestino ne tiene parte per produrre energia e garantire sintesi locali le quantità residue arrivano nel fegato.

Proteine oltre a riciclare alcune protein

Che a sua volta conserva anche una parte per garantire il suo metabolismo e la produzione di proteine plasmatiche intorno.

Infine, sugli aminoacidi.

Sono utilizzati dai tessuti periferici. Sarà poi utilizzato dal vostro corpo per produrre energia, per sintetizzare urea o anche neurotrasmettitori. Solo il 10% può essere utilizzato dai muscoli per creare nuovi tessuti. Naturalmente, queste cifre possono variare a seconda della situazione.

Le proteine rappresentano circa circa il peso corporeo tessuto muscolare rende circa delle proteine del corpo, la pelle e le ossa le viscere e altri tessuti. Il collagene da solo si mobilita sulle proteine del corpo per garantire la produzione di tessuti connettivi.

Di cosa avete bisogno?

In modo permanente, parte delle proteine del corpo è degradato per mantenerle funzionali e garantire il rinnovamento dei tessuti, un’altra parte è anche utilizzato per produrre energia. I rifiuti provenienti da questo azoto di degradazione vengono rimossi dalle urine e dalla materia fecale. E ‘ quindi essenziale.

Che il tuo cibo ti porti

Una quantità sufficiente di proteine per la vita quotidiana

Il fabbisogno giornaliero di proteine è in media di proteine del peso corporeo, il fabbisogno minimo è stimato in proteine del peso corporeo al giorno. D’altra parte, tra gli aminoacidi proteinogeni utilizzati dal corpo umano, di loro a seconda dell’età sono.

Si dice che sia essenziale perché l’organismo non è in grado di crearli. La dieta deve quindi essere abbastanza varia per soddisfare le vostre esigenze.

Quali sono le situazioni che aumentano il fabbisogno proteico? Quando si sta riprendendo da un intervento chirurgico, una frattura o un’ustione, per esempio, se è incinta o una persona anziana, se sta seguendo una dieta dimagrante.

In questo contesto, la proporzione di proteine utilizzate per rendere l’energia è più alta, è quindi necessario aumentare l’assunzione per evitare che il corpo attingere alle sue riserve ed esporsi a rischi di fusione muscolare, infezioni ripetute o disturbi dell’umore, per esempio.

D’altra parte, le proteine hanno un forte effetto satietogenico, che aiuta a controllare la sensazione di fame in una dieta ipocalorica.

Lo Sport aumenta anche le esigenze, tra e peso corporeo a seconda della natura della vostra pratica sportiva. Infatti, lo sforzo muscolare aumenta la necessità perché parte della proteina sarà utilizzata per scopi energetici, soprattutto negli sport di resistenza, mentre la seconda sarà utilizzata per riparare i tessuti danneggiati.

Le esigenze proteiche di un atleta

Si stima che la resistenza regolare sia di circa 1 kg di peso corporeo al giorno, quella di uno sportivo che è sottoposto a forti tensioni muscolari come bodybuilding, rugby, o in caso di un periodo di aumento di massa muscolare a seconda della qualità delle proteine.

Questi valori rappresentano quantità molto minori

Rispetto a quelli regolarmente raccomandati nel mondo del bodybuilding. Altri concetti come la cronologia dell’assunzione, l’associazione con altri nutrienti o la natura degli aminoacidi appaiono altrettanto importanti dell’aspetto quantitativo.

Contrariamente a quanto viene regolarmente menzionato

L’aumento dell’assunzione di proteine non è pericoloso per i reni, anche se devono lavorare più duramente (aumentano quindi le dimensioni e il tasso di filtrazione glomerulare), tranne nel caso di insufficienza renale avanzata (tasso di filtrazione glomerulare compromessa).

Il consumo di proteine per chilogrammo di peso corporeo al giorno non ha mostrato effetti collaterali negativi, in particolare di persone considerate a rischio o che consumano proteine sportive, donne in gravidanza, diete dimagranti, persone con un solo rene. Nei ratti, uno studio sull’alimentazione.

Composto proteico per diversi mesi

La pressione alta e il diabete sono i principali fattori di rischio per le malattie renali, ma una dieta ricca di proteine aiuta a ridurre questi fattori di rischio. Va notato, tuttavia, che le proteine possono trasportare composti come le purine, il cui eccesso aumenta il rischio di gotta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here