L-DOPA – guida integrativa

0
18

Levodopa L-DOPA è il farmaco più comunemente usato per la malattia di Parkinson

Il morbo di Parkinson è un sintomo di una sostanza chiamata dopamina nel cervello. Il farmaco si basa sulla sostituzione della dopamina eliminata, sia sotto forma di levodopa con la stessa dopamina, sia con prodotti medicinali fabbricati che imitano gli effetti della dopamina naturale.

L-DOPA – guida integrativa

La Levodopa è un ‘gold standard’ per l ‘ efficacia, ma spesso i pazienti più giovani (al di sotto dei 60 anni) sono trattati per la prima volta con un medicinale agonista della dopamina. I pazienti sono spesso trattati con una combinazione di agonisti della dopamina e levodopa. Sebbene questi farmaci siano i più comunemente usati, non tutti i Parkinson li stanno assumendo. I farmaci più comunemente usati sono i derivati della levodopa.

Cosa dovrei sapere sui farmaci per il Parkinson?

La malattia di Parkinson è una delle poche malattie neurologiche per le quali esistono farmaci specifici, e sebbene non Curino la malattia o non fermino la progressione del problema di fondo, possono cambiare significativamente i sintomi e migliorare la qualità della vita. Una volta che la levodopa entra nel cervello, diventa dopamina per compensare la carenza, come l ‘ insulina fa nel diabete.

Qual è la differenza tra le diverse preparazioni a base di levodopa?

Ciascuno contiene due diversi principi attivi

L-DOPA esistente e benserazide o carbidopa, che sono agenti anti-levo-dopa effetti collaterali. Per usare levodopa, il corpo deve trasformarlo in dopamina, e può farlo perché produce un’altra sostanza chiamata dopa-decarbossilasi.

Qual è la differenza tra le diverse preparazioni a base di levodopa?

Ricordatelo e ‘importante ricordare che la malattia di Parkinson varia notevolmente da una persona all’ altra. E ‘ impossibile che qualcuno proponga una cura adatta a tutti. Due persone che hanno gli stessi sintomi, che sono stati diagnosticati più o meno nello stesso momento, possono avere bisogno di diversi farmaci in diverse dosi.

Quando la levodopa è stata scoperta per la prima volta, è stata usata da sola, ma poiché è cambiata nel flusso sanguigno prima di raggiungere il cervello, ci sono stati effetti collaterali spiacevoli, soprattutto vomito e ipotensione. La scoperta di composti che interrompono il funzionamento della dopa decarbossilasi (dopa decarbossilasi pronunciata) fino a quando la levodopa che porta il sangue raggiunge il cervello è un importante passo avanti nella prevenzione degli effetti collaterali. Questi componenti sono chiamati inibitori della dopa decarbossilasi. Carbidopa e benserazide sono diversi inibitori della dopa decarbossilasi.

E ‘ importante tuttavia capire che tutti i medicinali contenenti levodopa

Forniscono la stessa quantità di dopamine

Tuttavia, tra le poche persone che hanno provato una varietà di preparazioni a base di levodopa, ci sono pochi che hanno beneficiato meglio di uno o dell’altro. Tuttavia, raramente è necessario cambiare l’uno con l’altro. Qual è il beneficio della versione a rilascio controllato dei preparati a base di levodopa?

E ' importante tuttavia capire che tutti i medicinali contenenti levodopa

In primo luogo, dobbiamo spiegare la differenza tra le versioni comuni

Rilascio controllato di questi farmaci. Quando si ingoia una versione ordinaria del medicinale contenente levodopa, la quantità del farmaco entra nel flusso sanguigno in circa mezz’ora e poi passa attraverso l’ora successiva. La versione a rilascio controllato semplicemente mantiene la quantità di farmaco ad un livello più uniforme nel flusso sanguigno.

Com’e ‘ la nuova droga?

La nuova versione è stata sviluppata quando è stato scoperto che dopo alcuni anni di trattamento con risultati soddisfacenti, i farmaci erano meno efficaci. Hanno cercato di sviluppare forme di preparazioni a base di levodopa che rimangono più uniformi nel flusso sanguigno e i risultati sono stati riportati da versioni a rilascio controllato di questi medicinali.

Sono riuscito a tenere il farmaco nel sangue per molto tempo

Qual è l ‘ effetto della levodopa?

I farmaci a base di Levodopa funzionano spesso molto velocemente. Molti-ma non tutti-si sentono bene in poche ore o giorni. Tuttavia, anche se non ha un effetto immediato, probabilmente si vedrà qualche miglioramento entro una settimana o due. Se per caso, anche se non si sente molto meglio, deve rivedere la situazione insieme al medico. A volte il medico vuole aggiustare lentamente la dose per diversi mesi.

Ma l’effetto sul cambiamento dei sintomi e ‘ deludente. Molte persone hanno ancora bisogno di un” kick-start ” di razze normali, dove, anche se la medicina va su e giù nel flusso sanguigno più veloce, va più alto dei farmaci a rilascio controllato. Tuttavia, alcune persone ottengono reazioni più uniformi al loro dosaggio quando prendono la versione a rilascio controllato, anche se la maggior parte dei pazienti deve prendere la combinazione controllata e comune del farmaco.

Alcune persone che hanno sintomi spiacevoli di notte trovano che questi farmaci a rilascio controllato sono efficaci perché hanno un effetto prolungato. Pertanto, è più comunemente usato come ultima dose del giorno. Alcuni professionisti li usano fin dall’inizio del trattamento quando funzionano così come versioni ordinarie.

In rari casi, alcune persone sono molto sensibili ai farmaci e decidono di non assumerli più. Se lei è uno di loro, non deve perdere l’opportunità di provare un altro prodotto a base di levodopa una seconda volta. A volte alcune persone rispondono molto bene nel secondo tentativo iniziando con una dose inferiore alla dose normale e lentamente aumentandola. Troppa levodopa può causare movimenti involontari.

Come faccio a sapere se gli effetti collaterali sono normali o no?

Quando il medico le prescrive il medicinale per la prima volta, è probabile che spieghi quali effetti può avere mentre il suo corpo risponde al medicinale. L ‘ EPAR descrive il modo in cui funzionano i medicinali prescritti per la malattia di Parkinson e descrive anche gli eventuali effetti indesiderati che possono verificarsi. Se ha dubbi su ciò che potrebbe accadere, ne parli con il medico. Se avete domande su questo e su qualsiasi altro dottore, potreste voler fare una lista in modo da non dimenticare di fare loro al prossimo incontro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here