Chetosi – fatti e miti

0
19

Fatti sulla dieta chetogenica e il suo beneficio

Un’altra dieta maliziosa o una dieta produttiva? Che cosa è esattamente una dieta chetogenica e cosa ci si può aspettare a breve o lungo termine per iniziare? Guardiamo la dieta chetogenica in modo obiettivo. Abbiamo nascosto un codice nella voce, se sei bravo e lo trovi.

Chetosi – fatti e miti

La tua ricompensa è un codice coupon di sconto del sistema operativo che si applica a tutti gli articoli non promozionali. Basso contenuto di carboidrati, vale a dire basso contenuto di carboidrati. E ‘ un errore pensare che le diete a basso contenuto di carboidrati siano diventate popolari solo negli ultimi anni.

Le prime direzioni sono

hanno iniziato il loro viaggio alla fine del secolo, e negli anni ’60 e’ 70 sono apparsi libri di questo tipo, e le opere del dr. Atkins erano le più comuni. La dieta a basso contenuto di carboidrati è un concetto molto ampio, tra cui molte diete. C’è una tendenza che limita il consumo di tutti i carboidrati, comprese le verdure, la frutta, altri vietano solo alcuni tipi di carboidrati, come lo zucchero o l’amido.

Dieta chetogenica

La dieta chetogenica non è altro

Che una tendenza a basso contenuto di carboidrati, seguita da molte persone che vogliono perdere peso e atleti. Diverse ricerche e sperimentazioni cliniche ne hanno testato l’efficacia, ma ne hanno chiaramente dimostrato l’efficacia a lungo termine. Il pilastro più importante della dieta è il basso livello di carboidrati, ma un elevato apporto di grassi.

Dieta chetogenica

E ‘ interessante che stiamo cercando di sbarazzarci dei cuscini grassi, ma stiamo mangiando grasso. La dieta si basa sulla scienza, ma non si dovrebbe andare oltre i rischi per la salute. Secondo le raccomandazioni nella nutrizione sana, questo è il modo in cui i nutrienti sono distribuiti di carboidrati, fino al di grasso di proteine.

Non vi è una raccomandazione uniforme sul rapporto nutritivo della dieta chetogenica, ma limita il consumo di carboidrati ad una percentuale di energia, mentre l’assunzione di grasso può anche raggiungere il nostro apporto energetico quotidiano. La dose raccomandata della classica dieta chetogenica è il rapporto tra carboidrati e proteine per unità di grasso.

Origine della dieta chetogenica

Se si mette la testa su una dieta chetogenica, aspettarsi non solo carboidrati raffinati, zuccheri nascosti, ma anche la maggior parte della frutta e verdura da togliere dalla vostra vita quotidiana. Il principio è che ritirando i carboidrati, costringiamo il corpo a coprire il suo fabbisogno energetico dai grassi.

Origine della dieta chetogenica

Già nel secolo, Ippocrate propose il digiuno per i pazienti epilettici, e nel medioevo furono fatte osservazioni che la fame riduceva l’incidenza delle crisi. Ben ha pubblicato una comunicazione medica, che si è concentrata sull’uso dei grassi come energia. E ‘ stato riconosciuto che nello stato di fame l’organismo produce i cosiddetti chetoni, che sono sottoprodotti del metabolismo dei grassi.

In caso di ritiro alimentare, il corpo produce energia da acidi grassi liberi derivanti dallo smantellamento dei grassi e dai Chetoni prodotti dal fegato, vale a dire acetone, acido beta-idrossibutirrico, che si trova che in assenza di carboidrati, il tessuto cerebrale può soddisfare il suo fabbisogno energetico da grassi. In linea di principio, i carboidrati sono le fonti di energia primaria della nostra organizzazione; sono il modo più semplice e veloce per il corpo per ottenere carburante.

Questa condizione è causata dalla dieta chetogenica

La forma classica più popolare della dieta clinica di Cleveland, che richiede una dieta ricca di grassi ma a basso contenuto di carboidrati. L ‘ aumento della dieta adiposa è stato sempre più utilizzato in pazienti epilettici soprattutto nei bambini e sono stati raggiunti risultati positivi.

Tuttavia, questo tipo di terapia si svolge sempre sotto stretta

Supervisione medica e condizioni ospedaliere! Oltre al loro ruolo nel processo di generazione di energia, i carboidrati sono essenziali per la struttura degli organi e per la protezione delle membrane mucose. I cereali contenenti carboidrati, per esempio, grano, segale, avena, riso, miglio contengono una serie di vitamine, minerali e fibre che sono importanti per l’organismo.

Perché la dieta chetogenica può funzionare?

La loro importanza nell’accumulo di energia, nei servizi, nell’assorbimento di vitamine liposolubili, nel corretto funzionamento ormonale è di fondamentale importanza nelle donne e in molti processi fisiologici-il loro indiscutibile ma eccessivo consumo a lungo termine può essere dimostrato di essere dannoso per il cuore e il sistema vascolare.

Allo stesso tempo, è importante sottolineare che la loro importanza è indiscutibile nel coprire la domanda di energia generata dagli sport di resistenza. Infatti, la loro importanza aumenta con lo sviluppo della formazione: più indurita è, più veloce e più efficiente si può sfruttare l’energia dai depositi di grasso, proteggendo e conservando preziosi carboidrati.

E si sentono cose buone e cose cattive sui grassi e la nutrizione

Se le cellule non ricevono abbastanza energia sotto forma di carboidrati, si avvia un cosiddetto processo di formazione dello zucchero: il corpo deve trasferirsi in un altro magazzino. E ‘difficile mobilitarsi, ma e’ un magazzino ad alta energia per il tessuto adiposo. La lipolisi inizia con il noto nome scientifico per la perdita di grasso.

Quindi le diete di moda a basso contenuto di carboidrati sono giuste che non solo la nostra organizzazione può produrre zucchero da carboidrati, ma in modo più dispendioso e energetico. E ‘ molto importante sottolineare che per mantenere il normale metabolismo abbiamo bisogno di un minimo di 80-100 grammi di carboidrati al giorno. In caso contrario, complicazioni spiacevoli possono verificarsi a breve e lungo termine.

Svantaggi e rischi della dieta chetogenica

Mentre il corpo non è abituato ad usare il grasso come energia, varia da una persona all’altra; per alcuni ci vogliono mesi, ci si può aspettare che le nostre capacità di concentrazione e coordinamento si deteriorano; saremo depressi e irritati. Perche non abbiamo abbastanza zucchero in fretta, il che significa energia nel nostro sistema. Oltre alla fatica e alla mancanza di forza, possono verificarsi crampi addominali e costipazione con una dieta a basso contenuto di carboidrati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here